Seminario in ottobre

19 - 20 ottobre: Prajnaparamita - la perfezione della saggezza: con Mike – videoregistrazioni degli insegnamenti di Dzongsar Khyentse Rinpoche
Durante questo seminario studieremo insieme gli insegnamenti della perfezione della saggezza basandoci sulle videoregistrazioni che il maestro Dzongsar Khyentse Rinpoche ha dato in Nepal su tale tema, arricchendo il seminario con discussioni e meditazione. La perfezione della saggezza è l’argomento più profondo insegnato dal Buddha e per comprenderlo sono necessarie le spiegazioni di un maestro realizzato. Dzongsar Khyentse Rinpoche ha la grande capacità di insegnare i temi più complessi in modo semplice e diretto e con un linguaggio moderno molto adatto a studenti occidentali.
* Orario: sabato e domenica 10:00 – 12:00 e 13:30 – 15:30 * Gli insegnamenti conferiti da Mike si svolgono in lingua italiana.

Attività ottobre

⚠️Vi comunichiamo che la strada tra Arosio e Gravesano sarà chiusa di notte tra le 21.00 e le 06.00 dal 30.09 al 19.10.
⚠️Di conseguenza cambiamo gli orari dei primi 4 martedì sera di ottobre ( 02.10 / 08.10 / 15.10 / 22.10). Non vi sarà il té e la torta dopo gli insegnamenti e se siete un po' in ritardo non fa niente.
MAR 1.10   Studio e meditazione del martedì sera: con Mike
18.45 - 20.00    IL SENTIERO COMPLETO: Nang Sum, Le tre visioni
I preliminari: Il Rifugio
Per un essere senziente con afflizioni, visione impura. Per uno yogi con concentrazione meditativa, visione dell’esperienza. Per un Sugata con la ruota ornamentale del suo inesauribile corpo, parola e mente illuminati, visione pura.
I singoli incontri del Sentiero Completo sono aperti a tutti, anche a chi non segue tutto il percorso di studio e pratica su tale tema.
Gli insegnamenti sulle tre visioni sono parte delle istruzioni essenza dal Lamdre e racchiudono i metodi per meditare i punti più fondamentali dei sutra. Sono istruzioni che ci aiutano a portare la conoscenza teorica nella pratica. Questo argomento è adatto sia a chi è nuovo nel Dharma, in quanto tratta i punti cruciali della via Buddhista, sia a chi pratica da tempo, poiché sono istruzioni essenziali  da integrare continuamente sulla via e sono indispensabili per incrementare l’esperienza.
20.00 - 20.30  Meditazione

MAR 8.10   Meditazione del martedì sera: con Mike
18.45 - 20.30   TSOG DI GURU PADMASAMBHAVA
Giorno di Guru Padmasambhava, faremo insieme lo Tsog di Guru Padmasambhava, un metodo molto efficace per accumulare meriti mediante la pratica collettiva. Potete portare del cibo da offrire durante il rituale.
àP.F. portate il vostro testo.

MAR 15.10   Studio e meditazione del martedì sera: con Mike  
18.45 – 20.30    VEN. DHAMMADIPA:  LA MEDITAZIONE SHAMATA
Ascolteremo le registrazioni degli insegnamenti sulla meditazione shamata che il Ven. Dhammadipa ha conferito all’IBA in un corso disponibile anche online. Vi sarà traduzione in italiano.
Shamatha – il calmo dimorare – si riferisce ad uno stato di mente libero da afflizioni, chiaro, calmo e focalizzato. Tale stato mentale è indispensabile per penetrare la saggezza, l’unico metodo per recidere l’ignoranza, radice di tutta la sofferenza. Quindi, addestrarsi nella meditazione shamata, è una parte essenziale in tutte le tradizioni buddhiste.
Bhante Dhammadipa é nato in Cecoslovacchia, uno dei suoi principali maestri fu il maestro di meditazione Birmano Pa Auk Sayadaw, che lo riconobbe quale suo primo discepolo occidentale qualificato ad insegnare meditazione. I suoi anni di addestramento in  ritiro combinati alla sua vasta conoscenza dei testi fanno di Dhammadipa un maestro ideale, capace di guidare gli studenti nella pratica trasformativa della meditazione fondata su una profonda conoscenza del sentiero.
20.30 – 21.00   Meditazione shamata

MAR 22.10   Studio e meditazione del martedì sera: con Mike
18.45 - 20.00   IL SENTIERO COMPLETO: Nang Sum, Le tre visioni
Visione impura: La sofferenza
Per un essere senziente con afflizioni, visione impura. Per uno yogi con concentrazione meditativa, visione dell’esperienza. Per un Sugata con la ruota ornamentale del suo inesauribile corpo, parola e mente illuminati, visione pura.
I singoli incontri del Sentiero Completo sono aperti a tutti, anche a chi non segue tutto il percorso di studio e pratica su tale tema.
Gli insegnamenti sulle tre visioni sono parte delle istruzioni essenza dal Lamdre e racchiudono i metodi per meditare i punti più fondamentali dei sutra. Sono istruzioni che ci aiutano a portare la conoscenza teorica nella pratica. Questo argomento è adatto sia a chi è nuovo nel Dharma, in quanto tratta i punti cruciali della via Buddhista, sia a chi pratica da tempo, poiché sono istruzioni essenziali  da integrare continuamente sulla via e sono indispensabili per incrementare l’esperienza.
20.00 - 20.30  Meditazione

MAR 29.10   Serata film: My Reincarnation (italiano e inglese)
19.15 - 21.00  Per vent’anni Jennifer Fox, documentarista pluripremiata, ha seguito con la sua cinepresa il grande maestro tibetano Namkhai Norbu Rinpoche e suo figlio Yeshi, nato in Italia. Il risultato è lo sbalorditivo lungometraggio documentario My Reincarnation, che racconta l’avvincente storia intima dell’ultimo maestro reincarnato che sia stato istruito in Tibet e dell’ostinata riluttanza di suo figlio a seguire le orme del padre. Rinpoche è fuggito dal Tibet nel 1959 e si è stabilito in Italia, dove si è sposato e ha avuto due figli, di cui Yeshi è il primogenito. 

Omaggio al Guru

Il 14 aprile 2014 alle ore 11:04 il nostro amatissimo Guru ha lasciato il suo corpo ma non la sua capacità di trasmettere il Santo Dharma in modo puro e continuo.

Nella sua abitazione privata a Rikon si sono svolte le pratiche che lo accompagnano in questo viaggio e dove la sua preziosa presenza era palpabile sia di giorno che di notte.

In accordo con la tradizione tibetana, per sette settimane, sono state eseguite preghiere e rituali di buon auspicio per il nostro Guru a Rikon, nei suoi centri e in tanti monasteri. 

Egli ha dedicato interamente la sua esistenza alla pratica del Dharma ottenendo il più alto livello di istruzione nell'università monastica a Sakya. E' stato scelto dal Dalai Lama per venire in Svizzera negli anni sessanta a sostegno della prima comunità tibetana in esilio. Ma non si è fermato solo a questo, ha fondato diversi Centri Dharma in diverse nazioni europee dove ha condiviso, con i suoi discepoli, la sua esperienza spirituale caratterizzata da un grande amore compassionevole e saggezza.

Il suo esempio di vero praticante di Dharma ci ha insegnato che una fede profonda trascende l'impermanenza dei fenomeni e che sono i discepoli a far rinascere i Maestri tramite la loro devozione e pratica sincera in accordo agli insegnamenti ricevuti.

Egli ci ha donato tutto quello che aveva e indicato chiaramente il sentiero da percorrere. Seguendo le sue istruzioni, sicuramente, si raggiunge la meta, il posto dove non vi è più separazione nè rammarico per ciò che si ritiene di aver perso.

Egli non ci ha lasciato, si è solo modificato, temporaneamente, il suo modo di insegnare. Ogni volta che compiamo un'azione virtuosa Lui è con noi, ogni volta che il nostro sorriso è colmo di amore stiamo praticando i Suoi insegnamenti, ogni volta che sappiamo prendere la giusta decisione, abbiamo compreso il Dharma.

Il discepolo che vive in armonia con se stesso non è mai solo.