Prossimo insegnamento con Ven. Laura Coccitto

30.1. - 1.2.2015: LA PARAMITA DELLA PAZIENZA
In Madhyamika studiamo che il Bodhisattva ottenendo il terzo
Bhumi porta a compimento la paramita della pazienza. La sua mente resta in pace indisturbata grazie alla Bodhicitta e alla visione della saggezza. Tutti i giorni siamo chiamati a confrontarci con la paramita della pazienza ed è di grande aiuto studiare come il Bodhisattva ottiene una tale mente pacifica.


Attività settimanali gennaio 2015

MAR 6.1. Studio e meditazione di martedì sera: con Brigitte
19.15 La consapevolezza nella meditazione e nella vita quotidiana / parte 6
Impariamo ad osservare i nostri pensieri e le emozioni che nel Buddhismo fanno parte dei 52 fattori mentali.    
20.15 PROSTERNAZIONI, OFFERTA DEL MANDALA, Meditazione sull’equanimità

MAR 13.1. Studio e meditazione di martedì sera: con Brigitte
19.15 Proiezione del film-documentario di Thomas Torelli:
UN ALTRO MONDO
Un film sulla consapevolezza verso il mondo, una visione dove scienza e antiche tradizioni si incontrano confermandosi e rafforzandosi a vicenda.
20.15 Meditazione su Buddha Avalokiteshvara

MAR 20.1. Studio e meditazione di martedì sera: con Brigitte
19.15 La consapevolezza E SILA / parte 1
La consapevolezza in connessione all’etica (sila / sanscrito). Questo esercizio è in relazione a cinque attitudini che aiutano nella vita quotidiana.
20.15 PROSTERNAZIONI, OFFERTA DEL MANDALA, la confessione (LUNA PIENA)

SAB 24.1. Creare i Tsa-Tsa destinati allo stupa di Khenchen Sherab a Kuttolsheim: con Sergio
14.00 - 17.30 L'arte dei bassorilievi fatti in gesso raffiguranti varie divinità è un metodo per accumulare meriti rendendo omaggio a figure di Esseri Illuminati. Spiegazione del loro significato e preghiere che accompagnano la loro creazione.
Partecipazione gratuita, chi lo desidera può fare un’offerta per coprire i costi dei materiali usati.
P.f. registrarsi entro il 16.1.2015 via mail a tcling@ticino.com

MAR 27.1. Studio e meditazione di martedì sera: con Brigitte
19.15 La consapevolezza E SILA / parte 2
La consapevolezza in connessione alla etica (sila / sanscrito). Questo esercizio è in relazione a cinque attitudini che aiutano nella vita quotidiana.
20.15 PROSTERNAZIONI, OFFERTA DEL MANDALA, Meditazione sul Buddha della Medicina (oggi è il giorno dedicato a questo Buddha)

Omaggio al Guru

Il 14 aprile 2014 alle ore 11:04 il nostro amatissimo Guru ha lasciato il suo corpo ma non la sua capacità di trasmettere il Santo Dharma in modo puro e continuo.

Nella sua abitazione privata a Rikon si sono svolte le pratiche che lo accompagnano in questo viaggio e dove la sua preziosa presenza era palpabile sia di giorno che di notte.

In accordo con la tradizione tibetana, per sette settimane, sono state eseguite preghiere e rituali di buon auspicio per il nostro Guru a Rikon, nei suoi centri e in tanti monasteri. 


Egli ha dedicato interamente la sua esistenza alla pratica del Dharma ottenendo il più alto livello di istruzione nell'università monastica a Sakya. E' stato scelto dal Dalai Lama per venire in Svizzera negli anni sessanta a sostegno della prima comunità tibetana in esilio. Ma non si è fermato solo a questo, ha fondato diversi Centri Dharma in diverse nazioni europee dove ha condiviso, con i suoi discepoli, la sua esperienza spirituale caratterizzata da un grande amore compassionevole e saggezza.


Il suo esempio di vero praticante di Dharma ci ha insegnato che una fede profonda trascende l'impermanenza dei fenomeni e che sono i discepoli a far rinascere i Maestri tramite la loro devozione e pratica sincera in accordo agli insegnamenti ricevuti.

Egli ci ha donato tutto quello che aveva e indicato chiaramente il sentiero da percorrere. Seguendo le sue istruzioni, sicuramente, si raggiunge la meta, il posto dove non vi è più separazione nè rammarico per ciò che si ritiene di aver perso.

Egli non ci ha lasciato, si è solo modificato, temporaneamente, il suo modo di insegnare. Ogni volta che compiamo un'azione virtuosa Lui è con noi, ogni volta che il nostro sorriso è colmo di amore stiamo praticando i Suoi insegnamenti, ogni volta che sappiamo prendere la giusta decisione, abbiamo compreso il Dharma.

Il discepolo che vive in armonia con se stesso non è mai solo.